ServiziMenu principaleHome
Sei qui: Home > Eventi e News > News > Nessuna tassa sui climatizzatori domestici

Nessuna tassa sui climatizzatori domestici

Non ci sono nuove tasse o costi addizionali per i climatizzatori domestici. Lo conferma Confindustria Ceced Italia a seguito di notizie veicolate dai media e dai social networks  sull’onda del caldo di luglio.

Si è trattato dell’interpretazione, sbagliata e fuorviante, di una norma di legge in vigore dal 2014 che si riferisce all’obbligo del libretto d’impianto per i climatizzatori di qualunque potenza. Per potenze inferiori a 12 kW, cioè quelli domestici, il “libretto” si riduce alla compilazione di una semplice dichiarazione che può essere compilata dall’utilizzatore in qualunque momento, ad esempio durante l’abituale manutenzione periodica, con o senza l’intervento di un tecnico.

Del tutto esagerata appare infine l’affermazione che ci saranno costi aggiuntivi per le famiglie dall’obbligo del libretto d’impianto per i climatizzatori di potenza superiore a 12 kW, la cui efficienza energetica e le relative prestazioni devono essere valutate da un tecnico abilitato durante i controlli periodici.