ServiziMenu principaleHome
Sei qui: Home > Association > Activities > Energy

Energia

EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO

Il risparmio energetico è uno dei temi sociali, economici e politici di maggior rilevanza oggi in Europa. I produttori di elettrodomestici hanno investito enormi risorse per sviluppare apparecchi di sempre maggiore efficienza e, di conseguenza, più rispettosi dell'ambiente in quanto minori consumi di elettricità significano minori emissioni di CO2 e altri inquinanti dalle centrali di generazione elettrica.

La costante innovazione, interamente autofinanziata dai produttori, ha portato gli elettrodomestici nelle Classe energetiche di eccellenza a ridurre drasticamente i consumi di elettricità, acqua, detersivo. Per esempio, un frigorifero in Classe A+++ consuma oltre il 70% in meno in confronto a un prodotto paragonabile di 10 anni fa. Lavabiancheria e lavastoviglie risparmiano più del 60% di energia elettrica rispetto a 10 anni fa. Inoltre, le lavastoviglie possono completare un intero ciclo utilizzando solamente 10-12 litri d'acqua, contribuendo così alla salvaguardia di un prezioso bene naturale.

Il risparmio di energia elettrica significa minori emissioni di CO2 nell'atmosfera, stimate, negli ultimi 10 anni in Europa, a circa 17 Mton (milioni di tonnellate) di CO2 derivanti dalla generazione di 34 TWh di elettricità. Un altro paragone è con le emissioni degli autoveicoli: è come se, di colpo, fossero stati tolti dalle strade europee circa 6 milioni di autoveicoli.

Non solo i grandi elettrodomestici, ma anche i climatizzatori, gli scalda-acqua elettrici hanno raggiunto livelli di efficienza energetica che, nel caso degli scalda-acqua a pompa di calore, permettono un risparmio del 70 % sui consumi di elettricità.

L'etichetta energetica certifica il livello di efficienza energetica dei grandi elettrodomestici e dei climatizzatori e sarà tra breve applicata anche a scaldacqua elettrici, aspirapolvere, cappe aspiranti domestiche e alle apparecchiature professionali per la refrigerazione.

CECED Italia è in favore di misure di stimolo al mercato che possano accelerare la sostituzione dei prodotti obsoleti ed energivori con quelli ad elevata efficienza energetica. In particolare, gli elettrodomestici hanno un forte valore sociale, grazie all'altissima diffusione nelle famiglie italiane. Sono uno strumento potente e fondamentale per la salvaguardia dell'ambiente e il raggiungimento degli obiettivi di Kyoto.

Tra le attività di CECED Italia sul tema dell'efficienza energetica:

  • contributo, insieme a Confindustria, al Piano d'Azione Nazionale sull'Efficienza energetica (2007 e 2010) a supporto del Ministero dello Sviluppo Economico
  • contributo alla Strategia Energetica Nazionale adottata dal governo nel marzo 2013
  • sostegno nelle sedi istituzionali e contribuito al riconoscimento di incentivi alla sostituzione/acquisto di apparecchi ad alta efficienza (esempio più recente: attività sul DL 63/2013 sulle prestazioni energetiche nell'edilizia)
  • contatti con le autorità competenti per la Direttiva 2009/28/CE sulle energie rinnovabili: contributo al recepimento nazionale (DL 3/03/2011 n. 28) e ai relativi strumenti attuativi (per esempio, il "Conto energia termico" e i certificati bianchi
  • collaborazione all'implementazione nazionale della Direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica
  • parte attiva nel recepimento nazionale della Direttiva quadro europea sui prodotti che consumano energia (2005/32/CE) e nella definizione delle misure di implementazione per quanto riguarda i prodotti di competenza: apparecchi domestici, apparecchiature per il condizionamento, apparecchiature per il riscaldamento dell'acqua
  • diffusione dei concetti alla base dell'attuale etichetta energetica